2010: Buoni Propositi

2010Ci siamo, è arrivato il fatidico momento. Il 2010 è qua, tra noi, un ospite indesiderato per alcuni, un’ancora di salvezza per altri. Io faccio parte della seconda categoria. Questo 2009 è stato sconvolgente sotto tanti punti di vista: sociale, comunicativo, geografico, letterario, emotivo ecc. Quello che conta però è imparare dai propri errori ed impegnarsi a commetterne di nuovi! D’altro canto sarebbe presuntuoso credere che non si cadrà più nella vita, giusto?

E dopo questo “prologo” più o meno ispirato, tiriamo le somme. Ovvero: ringraziamo. Sono così tante le persone da ringraziare, ma proverò lo stesso a citarle tutte (non me ne vogliano quelle di cui – certamente – mi dimenticherò):

Grazie alla mia famiglia che, più o meno, mi sta sempre accanto.

Grazie agli amici che mi sopportano sempre, anche se in alcuni momenti io per primo non riesco a sopportarmi.

Grazie alla mia editor, Francesca Lang, che mi ha permesso di muovere i primi passi in questo mondo.

Grazie ovviamente anche al resto della Piemme, persone splendide e sempre disponibili…  e a Giulia, che guida come poche!

Ma il grazie più grande, ancora una volta, va a voi. Voi che mi state leggendo, voi che mi avete letto, voi che mi amate/odiate, che bazzicate qui di tanto in tanto. Il vostro supporto è formidabile, le vostre email riescono sempre a darmi il buonumore.

Ok, mi riprendo. Parliamo di Buoni Propositi. Ce ne sono talmente tanti che cercherò di ridurli ad una manciata:

1. Riuscire a laurearmi entro Aprile.

2. Fare un bel viaggio con gli amici dopo la laurea. Magari “tutti i castelli Scozzesi!”.

3. Continuare a scrivere sempre – e a pubblicare, of course!

4. Trovare un motivo diverso dal “Ha anche l’applicazione torcia!” per comprare l’iphone.

5. Vincere il pregiudizio sugli ebook e vivere sereno.

6. Crescere professionalmente e caratterialmente.

7. Trasferirmi.

Voilà, l’ho detto. Sette buoni propositi e circa due mesi l’uno per realizzarli. Ce la farò? Speriamo di sì! E voi invece? Cosa vi lasciate alle spalle e cosa sperate di trovare, una volta svoltato l’angolo?

21 Comments

  1. Spero proprio che riuscirai a realizzarli tutti…e se ti trasferisci dalle mie parti verrò a trovarti con un bottiglione di rimedio universale. 😀

  2. auguri!! ti auguro che si avverino tutte!
    la n.2 coincide con il mio viaggio di nozze (Semmai ci sarà ehhe)

    per il resto… lasciamo perdere cosa mi lascio alle spalle: di cose belle lavorativamente parlando ne sono successe anche se ancora non hanno dato frutti economici; ora ho un tetto sulla testa per il quale non devo pagare affitto (ma un sacco di spese in compenso) …
    ma speriamo che il 2010 porti belle sorprese e più stabilità economica, se no la salute qua se ne va in preoccupazioni!!

  3. Viaggio di nozze?! Ma è stupendo!
    Riguardo ai frutti economici, vedrai che pian pianino si inizierà a raccogliere. Ci vuole pazienza (mica facile, eh!) pazienza, pazienza e pazienza. Poi te sei un geniaccio, quindi non ci saranno problemi =)

  4. grazie, è che questo 2009 forse ha risentito della crisi economica, il 2007 e 2008 erano andati molto meglio. ma ho fiducia 🙂

  5. Buon anno anche a te. Sul pregiudizio contro gli ebook potrei aiutarti se vuoi. Anche io un tempo l’avevo ma l’ho superato ormai da anni. Hanno troppi punti positivi per resistergli:

    1. Non ti occupano spazio in casa. Già è piena di libri, dove li meti gli altri?? Meglio lasciare un angolino per edizioni speciali o regali.

    2. Costano meno dei libri cartacei, in linea di massima, e possono esere reperiti anche in modi alternativi come i film….

    3. Serve il computer o un ebook reader per legerli, ma tanto la vista te la rivini comunque sul lavoro (almeno per me è così) e per scrivere col pc, perciò tanto vale….

    4. Quando li compri online li puoi scaricare subito. Niente spese di spedizioni o problemi postali.

    Ora come ora non so che altro scrivere ma sono certa che pensandoci…

  6. Noto che manca il punto 3.1 “terminare quanto prima Lenth 3″…
    in bocca al lupo per tutto, Luca.

    Sugli ebook vedrò di contribuire quando (aprile?) mi doterò di lettore 😉

Leave a Reply

Required fields are marked*