L’importanza di Abbrutire

by · maggio 20, 2009

Ricordate quando vi dicevo che l’estate era finalmente arrivata? Be’ mi sbagliavo. E di grosso anche. L’estate è arrivata definitivamente oggi. E io che speravo avesse perso l’aereo o qualcosa di simile. Invece no, caldo torrido, stanze che ondeggiano, cali di zucchero e vertigini varie. Dite che sto esagerando? Questa mattina una signora mi è quasi svenuta davanti e non a causa del mio incredibile fascino – anche se all’inizio c’avevo pensato. Per un attimo ho considerato l’idea di defilarmi e di fare finta di niente, ma alla fine l’istinto da boyscout ha avuto la meglio e l’ho accompagnata a bere un sorso d’acqua al bar. Sorso d’acqua che ovviamente il barista ci ha fatto pagare. Vi avevo già parlato della “grande” ospitalità albense, vero?

Per il resto devo dire che le giornate si susseguono monotone e che la mia “fase calante” sta infine volgendo al termine. Mi capitano spesso simili periodi di abbrutimento, fortuna però che durano poco. Che bello abbrutirsi, quando ne esci vedi tutto con occhi nuovi!

In the meanwhile noto che online spuntano altri pareri sul romanzo. Non tantissimi – credo sia ancora presto… è ancora presto, vero!? – però ce ne sono abbastanza. La maggiorparte sono positivi e provengono da persone che non ho affatto corrotto, mentre altri poco lusinghieri. Mi spiace notare che spesso le critiche battono tutte sullo stesso punto, la prima parte del romanzo. Da lettore forse anch’io l’avrei criticata, ma da scrittore mi tocca definirla “un male necessario”. Nel senso che tutto quello che ora può apparire poco chiaro verrà svelato in seguito. Si nota che non sono un amante delle trame lineari e stereotipate?

Aspetto anche i vostri di commenti, fatevi sentire!

Discussion10 Comments

  1. Andrew scrive:

    La signora svenuta e il barista taccagno sono un’adorabile accoppiata XD Sei il mio terzo boyscout preferito!

  2. Luca Centi scrive:

    E chi sono i primi due? :D

  3. Lauryn scrive:

    io l’ho finito!! finale alla Lost eheh e si capisce anche la parte iniziale, o meglio si intuisce, poichè verrà svelata solo più in là!
    mi do tempo qualche giorno per digerirlo e fare una bella recensione.
    grande Luca!!

  4. Luca Centi scrive:

    Ehehe, te lo dicevo che mi ero ispirato ai colpi di scena di JJ XD
    Aspetto il tuo parere completo allora! =)

  5. Andrew scrive:

    I primi due sono blogger dimenticati, sigh.
    Comunque appena trovo un attimo di respiro e finisco Intervista col vampiro mi fiondo alla Feltrinelli e compro un-certo-libro *_° Il colpo di scena alla Lost accresce la mia stima pre-lettura.

  6. Luca Centi scrive:

    “Intervista col Vampiro”!? Cioè, tu stai leggendo Il Romanzo per eccellenza e non me lo dici? XD Guarda, quell’Opera è un capolavoro, poi devi assolutamente leggere i successivi romanzi. Ogni volta tutta la storia viene rimessa in discussione, Anne Rice è la Dea degli intrecci, la Dea dei personaggi pretestuosi nati al solo scopo di parlare d’altro!

    Ok… credo di essermi lasciato trasportare. O.O

  7. Bella. scrive:

    Hey, anche qui l’estate sta mietendo vittime di collassi (tra le quali la sottoscritta, che sta abbandonando le mortali spoglie per rinascere a Lenth, tanto per cambiare..) XP
    Coomunque, il mio Romanzo Preferito non l’ho ancora finito T^T
    Se vuoi darmi una mano, non devi far altro che contattare chi di dovere (non so.. licantropi, vampiri, serial killer.. qualcuno esperto, fai tu^^), e il mio problema dei compiti e delle interrogazioni svanirà, e al suo posto apparirà una dettagliata recensione ù.ù
    Uffaaa ç__ç
    Meno 21 giorniiiii alla fine della prigioniaaa (scuola^^”) X(
    A presto..

  8. Luca Centi scrive:

    Se ti mando Edward sei contenta? XD Poi però devi farlo studiare al posto tuo, non devi distrarlo!

    Susu, che la scuola è quasi finita! Manca veramente poco! :P

  9. mirkopap scrive:

    Devo dire che il libro non l’ho ancora finito, ma mi sembra un ottimo lavoro. Mi correggo, è un ottimo lavoro vista anche la giovane età che hai (qualche libro di fantasy – e non solo – in più “purtroppo” l’ho letto). Devo dire che ho trovato nei personaggi una sorta di ricerca del proprio io, sicuramente più profonda che nella Troisi (di cui ho letto tutto). Se ti dovessi paragonare a un genere musicale direi un progressive rock con continui cambi di tempo e di sonorità, dalla battaglia alla prigionia, dalla prigionia allo studio, dallo studio alla libertà. Se devo trovare un punto di debolezza (ma potrebbe anche essere un punto di forza) direi il prologo che è molto difficile da digerire con sogni che si alternano alla realtà e non fanno immedesimare il lettore nel romanzo. Invece la seconda parte scorre molto più facilmente nonostante i “fotogrammi” (chiamiamoli così) siano relativamente veloci….Se poi come dici tu (e non me n’ero accorto) che tutto avrà un senso, allora attendo fin da ora con ansia il prosieguo del libro…

  10. Luca Centi scrive:

    Prima di tutto grazie per i complimenti. Un grazie vero dal momento che sei riuscito a scorgere nel romanzo quei messaggi che sono appena accennati e non del tutto sviluppati. Si nota insomma la lettura attenta e questo non può che farmi piacere.
    Noto che anche tu hai faticato a “digerire” il prologo, ma ti assicuro che è necessario. Andando avanti capirai tu stesso quanto. =)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>