Letteratura Inglese e Segnalazioni

by · novembre 25, 2009

Oggi è una giornata strana. Sto leggendo alcuni saggi di “Dorothy Richardson” sul cinema e ne sono rimasto conquistato. Parla della differenza tra letteratura e cinema, in risposta a quanti temono che il secondo soppianti la prima. “La letteratura è solitudine, una ricerca privata di se stessi – dice l’autrice – il cinema invece è compagnia. Allegria, casa, camera, campagna, parco, negozio, tutto ciò che vogliamo”. Come non essere d’accordo? Anche se spesso lo stesso cinema è una pratica solitaria. Mi è capitato infatti, anche se rare volte, di venire rapito da un film a tal punto che tutto e tutti mi davano fastidio. Volevo assaporarne la bellezza in silenzio, come se si trattasse di una lettura.

Ma passando a cose più allegre, vi lascio con due segnalazioni: la prima è un sondaggio, che trovate QUI, sulla “migliore copertina del 2009″. Non credo si vinca qualcosa, ma se volete votare avete il mio appoggio! Sarebbe una bella soddisfazione insomma! La seconda segnalazione riguarda invece lo sconto del 20% de  “Il silenzio di Lenth” su Bol, che trovate QUI. Si parla di “ultima copia in magazzino”, suppongo quindi che sia un segnale positivo… spero!

Torno a studiare gli undici romanzi di letteratura inglese…

Discussion3 Comments

  1. [...] Guarda Originale: Il Risveglio di Lenth » Blog Archive » Letteratura Inglese e … [...]

  2. Narelen scrive:

    Molto interessante la questione letteratura/cinema. Io credo che nessuna delle due soppianterà l’altra, e mi trovo d’accordo con quanto sostiene l’autrice, soprattutto nella descrizione della letteratura come ricerca privata di se stessi…anche se la letteratura insegna anche a comprendere il mondo esterno a noi stessi, offrendo delle diverse prospettive.
    Anch’io al cinema quando guardo un film che mi piace pretendo la semi-solitudine assoluta, ma cerco di stare zitta anche quando ci sono film che non mi piacciono, perché magari stanno interessando altri spettatori :)
    Ah…che nostalgia gli esami di letteratura inglese ;_; Buono studio!

  3. Luca Centi scrive:

    Grazie Narelen! Anche se davvero, alcuni romanzi sono puro piacere più che studio! Peccato per alcuni saggi osceni che sono costretto a leggere =P

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>