Appunti, Foto & Sandra Bullock

Ho una macchinetta fotografica digitale! Ok, so di essere in ritardo di tipo dieci anni, però è fantastico! Oggi mi sono sentito un piccolo Jimmy Olsen, pronto a fotografare ogni cosa, compresa mia nonna mentre dormiva a bocca aperta (prima o poi la mostrerò a tutti). Ho anche fatto una foto ai tre quaderni di “Lenth” che ho in camera, quelli dove – pian piano – la storia ha iniziato a prendere forma. C’è una specie di disegno di Lair, veramente osceno ad essere onesti… Potete vederla qui.  Dico osceno per due motivi:

1. Ho utilizzato un fazzoletto al posto del foglio di carta.

2. Ho disegnato senza guardare il fazzoletto più di tanto perché ero a lezione di Informatica.

Quindi abbiate pietà, di solito i miei obbrobri sono più… decenti!

Ma parlando di cose diverse, ho da poco visto un film spettacolare. Un film a cui, sulla carta, non avrei mai dato una possibilità. Si chiama “28 Giorni”, con Sandra Bullock e affronta il tema della dipendenza. Alcool, droga, sesso, una clinica di riabilitazione in cui viene spedita la protagonista, una scrittrice a cui piace alzare troppo il gomito. Le tematiche vengono affrontate in modo scanzonato ma mai superficiale, complice una fotografia ben curata e una sceneggiatura accattivante. Non avevo mai visto la Bullock in una veste simile, eppure mi ha sorpreso. Perfettamente a suo agio nei ruoli comici, a dir poco coinvolgente nella parte drammatica di questo film. Insomma, ve lo consiglio caldamente.

PS: Su Bol “Il Silenzio di Lenth” è scontato del 20%.
PS2: Qualcuno sa qual è il tempo a Lucca? Caldo? Freddo? Gradi?

10 Comments

  1. grazie, anche se so che non dite sul serio 😛 Di solito disegno molto meglio, quello è stato fatto di corsa durante una lezione, coperto da un braccio tra l’altro! Appena riesco recupero altri schizzi 😛

  2. Per Lucca, quest’anno fa più caldo dell’anno scorso, quindi direi che con pantaloni e maglione si starà bene… al limite se hai freddo portati anche due camicie 😀

    Poi… ecco come finirà la tua trilogia

    Windaw:”Finalmente abbiamo vinto i cattivi e ci possiamo sposare, vivere felici e contenti, fare tanti figli!”
    Lea:”Chi? Io e te? Ho un altro…”
    Windaw:”Lo sapevo te la fai con Fryeno!!!!”
    Lea:”Ma non mi avevi detto che era morto e aveva cercato di unirsi a Vachon?”
    Windaw:”… Ehm si certo….” (qui si vede il povero Fryeno incatenato da qualche parte così che non possa nuocere ai propositi amorosi di Windaw)
    Lea:”Il mio fidanzato è lui…” (e indica Mad Dog!)
    Mad Dog:”Togliti di mezzo ragazzino con la voglia stramba in fronte. Manco fossi Harry Porker. Tutti emuli di quel maghetto del cazzo. E poi che nome è Windows??? Ti chiami come un programma per pc!”
    Windaw:”Che ha lui più di me?”
    Lea:”Sapessi…” ridacchia e se ne va con Mad Dog che strizza un occhi a Windaw.
    Mad Dog:”Beh dai c’è sempre l’autoerotismo… MUAHAHAHHAHAHAHAH”

    The End

  3. ps non sono io elisa ma ho trovato la recensione sl suo blog e credevo ti facesse paicere leggerla. Tanto per sapere cosa ne pensano gli altri

  4. @imp: un finale inquietante, non c’è che dire!
    @Signora Oscura: grazie per il link! La recensione di Elisa l’avevo segnalata qualche giorno fa, ma poi il sito è stato down per qualche tempo. E’ bello sapere che è ricomparsa! 🙂

Leave a Reply

Required fields are marked*