Buon Mesiversario

libertaPost sul filo di lana. Manca poco meno di un’ora alla mezzanotte, siamo quindi ancora al 28 maggio. E’ passato un mese dall’uscita del romanzo, il mio primo mesiversario (anche se detto così sembra abbastanza triste). Ho così tante cose per la testa che non so bene se riuscirò a formulare più di una frase di senso compiuto.

Posso dire che è passato un mese, che la mia creatura vaga da sola per tutta Italia. Parla con gli sconosciuti, socializza con loro e qualche volta visita anche la loro casa. E’ una creatura libertina, che ammalia alcuni e repelle altri. Una creatura spesso incompresa, che sa di non essere completa ma che si sforza lo stesso di camminare con le sue sole gambe.

Ignora i suoi gravi handicap, vuole essere normale e spesso ci riesce. Riesce ad ingannare qualcuno, a fargli credere di essere ciò che non è. E solo in pochi riescono a scorgere la sua vera natura, il suo bisogno di certezze, la sua viscerale necessità di essere compresa.

Lei vuole essere accettata. Sorride se gli altri sorridono e piange se gli altri piangono. Asseconda chi incontra con ingenuità, non se la prende se viene abbandonata a metà strada. Lei non ha padrone né casa, non ha una meta da raggiungere. Ha un messaggio da riferire e poco le importa se viene frainteso. Le basta quella sola persona in grado di aprirle i cancelli della conoscenza.

Perché lei è libera.

5 Comments

  1. grande, come commentare questo bellissimo post?
    ti faccio tanti auguri, la tua creatura è già imballata pronta per trasferirsi a casa nuova con me, pronta per essere sfogliata, fra qualche anno, dai miei figli, ai quali raccomanderò vivamente di leggere tutta la serie del mio amico Luca 😀

  2. La tua creatura riceverà molti sorrisi, questo è sicuro 😉
    Buon primo mesiversario!!! =D

Leave a Reply

Required fields are marked*