Il Karma, il Piede, Lucky & la Sfiga

Il Karma è terribile. Capisco la necessità di mantenere l’equilibrio cosmico, ma ieri me ne sono successe davvero di tutti i colori. E adesso, morale della favola, sono simile a un catorcio arrugginito.

Tutto è cominciato ieri mattina quando, svegliandomi, mi sono accorto di avere un gran mal di pancia. Perché? Perché il giorno prima ho mangiato, senza saperlo, del farro a cui sono allergico. Immaginate ora la scena. Io, bianco come un cadavere, che vago per la città provando a far finta che sia tutto ok. Per fortuna però tutto si è risolto in poche ore.

Il pomeriggio è cominciato invece con una passeggiatina insieme a Lucky. Solo che il mio vivace cane ha avuto la brillante idea di scavare una decina di buche per poi saltarmi in braccio. Sulla maglia. Sui pantaloni. Sulla giacca. Non so che terra avesse sotto le zampe, so solo che non è andata via nemmeno con la “super-spazzola” che uso per i momenti dramma come questo.

Mentre sono in macchina, guardandomi nello specchietto retrovisore, mi accorgo poi che qualcosa non va. Uno dei piccoli elastici che tengono ferme le piastrine dell’apparecchio è sparita. Si è smaterializzata come se niente fosse o forse si è semplicemente rotta. Chiamo subito il The Dentist (quello che somiglia a Luca Giurato) ma lui dice che non è importante. Fisso un appuntamento e mi rilasso.

Peccato che il peggio debba ancora arrivare.

Dopo un paio d’ore di studio è accaduto il fattaccio, attorno alle 19:00 più o meno. Il piede sinistro scivola, la caviglia fa uno strano giro e mi accorgo che il pavimento è troppo vicino alla mia faccia. Una di quelle cadute epiche, direi. Potevo quasi sentire la musica in sottofondo e vedermi in rallenty mentre franavo. Cosa mi sono fatto? All’inizio credevo di stare bene, poi però il piede ha cominciato a gonfiarsi. Sempre di più. Ho messo del ghiaccio ma il dolore ancora oggi non mi lascia in pace. Credo riguardi il malleolo, come ha detto la mia Grey’s Anatomy’s Friend, ma non dovrebbe essere nulla di grave. Peccato che ora non possa guidare e che domani abbia lezione…

Capite ora perché odio il Karma con tutte le mie forze? Adesso aspetto solo di fratturarmi un polso o di slogarmi la lingua. Ops.

6 Comments

  1. @Lauryn: Hai ragione, ma vorrei aspettare. Già oggi il piede è meno gonfio. Se domani vedo che le cose non migliorano zoppicherò all’ospedale =)

    @Valberici: Ne hai qualcuno da consigliarmi? Uno professionale che alla fine non si getta dalla finestra però!

    @ezio: l’acqua santa brucia! =P

Leave a Reply

Required fields are marked*